Imparare il russo: davvero così difficile?

Imparare il russo per un italiano potrebbe sembrare una vera e propria tragedia. A partire dalle lettere sconosciute, dai suoni mai sentiti, passando per i verbi e le parole stranissime, senza dimenticarsi dei suffissi e dell’assenza degli articoli, per finire poi con i numerosi modi di dire che a noi italiani sembrano di un altro pianeta. Tuttavia, niente è così difficile come sembra. E il russo, pur essendo una lingua slava che per gli italiani sembra difficile, non lo è. O, almeno, non è più difficile del francese, spagnolo, o dello stesso inglese, in quanto segue delle regole comuni di costruzione linguistica. Come sempre, tutto ciò che ci vuole è l’impegno, una buona memoria e la volontà di apprendere il russo.

Dove imparare il russo in Italia?

I corsi di lingua in russa in Italia trattano l’argomento in tutto e per tutto, spaziando a 360° in quel che almeno inizialmente potrebbe sembrare una lingua che non può essere imparata. Si trattano i famosi suffissi, chiamati a rimpiazzare gli articoli delle lingue romanze. S’imparano anche i verbi e i tempi verbali, che nelle lingue slave non sono così tanti come potrebbe sembrare. Inoltre si consiglia di provare a parlare il russo e di scriversi le varie parole, cercando di ricordarle. Perché una lingua è formata sopratutto dalle parole e senza conoscere quelle impararla è davvero impossibile. Ma non bisogna temere! Le parole russe seguono delle semplici regole, come tutte le altre lingue. Una volta capito il principio alla base della fonetica russa, tutto diventerà più semplice. Perché alla fine dei conti le parole hanno tutte una radice, che gli studenti di russo sapranno individuare e i vari elementi aggiuntivi, come suffissi e prefissi.

Corso di lingua russa

Ogni corso di lingua russa svolto in Italia tratta a 360° questa lingua. Oltre alle regole grammaticali, utili per capire come costruire le parole, come declinare i verbi o come unire il tutto in una frase di senso compiuto, viene insegnato anche a parlare. Si presta attenzione agli accenti e alle coniugazioni, che nelle lingue slave sono quasi sempre mobili. Un accento, difatti, può essere posizionato su una qualsiasi sillaba di una parola e spesso nemmeno gli stessi russi mettono gli accenti in modo corretto, senza consultare il dizionario. Altresì vengono insegnate le coniugazioni di numero e di genere, ricordandosi che a differenza dell’italiano, nella lingua russa oltre al maschile e al femminile c’è anche il genere neutro, il corrispondente dell’inglese “IT”, spesso utilizzato per gli oggetti. Durante i corsi di lingua russa in Italia, gli studenti si ritrovano dinnanzi a numerose difficoltà, provenienti da una lingua radicalmente diversa dall’italiano, ma spiegando le regole di funzionamento del russo, il tutto diventa molto più semplice e intuitivo.

Parlare il russo

Questa è sicuramente una fase importante, della quale si spaventano molti italiani che frequentano i corsi di lingua russa. Eppure niente è così spaventoso come potrebbe sembrare. Si tratta soltanto di applicare le regole imparate a lezione nella pratica, esattamente così come avviene con una qualsiasi altra lingua, l’inglese incluso. Molti corsi di lingua russa in Italia offrono agli iscritti un’altra possibilità, quella di parlare con dei russi madrelingua. Questa è sicuramente un’ottima possibilità, in quanto ascoltando parlare il russo è possibile cogliere le sottigliezze di questa meravigliosa lingua, individuando gli accenti e altre caratteristiche. Inoltre durante i corsi di lingua russa è possibile svolgere dei veri e propri dialoghi, allenandosi a parlare, o a scrivere, in russo. Ovviamente, gli stessi cittadini russi capiscono che si tratta di uno straniero per cui parlare il russo è difficile, motivo per cui non c’è niente da temere!